ISTRUZIONI PER l'USO

 

Se vuoi saperne di piu' sulle soluzioni per le tue gambe accedi al blog

gambein gamba , troverai tante informazioni aggiornate .

Se vuoi una risposta alle domande piu' comuni vai in FAQ.

Se vuoi accedere alle video interviste vai nei nostri servizi.

Presto saranno disponibili video tutorial per sapere come fasciare le gambe, quali calze utlizzare, come medicare le ulcere .

 

image-961

LANFRANCO  SCARAMUZZINO

COCCARDAcopia

PER ULTERIORI INFORMAZIONI:

lanfrancoscaramuzzino@gmail.com

Mantenere la forma in quarantena

2020-03-25 19:44

Adriana Carotenuto

Nutrizione, Dieta, quarantena, acqua, regole, frutta secca, mandorle,

Mantenere la forma in quarantena

CINQUE REGOLE PER MANTENERE IL PESO FORMA DURANTE LA QUARANTENA

 

CINQUE REGOLE PER MANTENERE IL PESO FORMA DURANTE LA QUARANTENA

 

Adriana Carotenuto

 

Sia lo stress che il nervosismo ci fanno cedere a snack ipercalorici e per di più stare fermi per molto tempo ci fa venire molta più fame. I motivi sono tanti ma l’unico responsabile è l’IPOTALAMO, una struttura del SISTEMA NERVOSO CENTRALE nella quale sono collocati i centri di APPETITO-FAME E SAZIETA’. 

Quando non si beve a sufficienza può capitare che questo distretto celebrale confonde la SETE CON LA FAME.

 

PRIMA REGOLA: Bere 10 bicchieri di acqua al giorno e si potrebbe mettere una sveglia musicale ogni ora che ci ricorda un bicchiere d’acqua!! Ricordiamoci che bere subito prima dei pasti riduce notevolmente l’appetito

 

SECONDA REGOLA: Se avete sempre fame, anche a distanza di poche ore, è probabile che la vostra dieta sia CARENTE DI PROTEINE. Questi marcronutrienti, mettono un freno alla fame. Quindi diamo via libera a carne bianca, legumi, pesce e frutta secca. La frutta a guscio, ad esempio le mandorle, sono alleati preziosi della dieta perché fanno sentire sazi a lungo, riducendo il consumo di calorie nei pasti successivi, ma attenzione alle quantità, sono anche molto ricchi di grassi (10-15 mandorle sarebbero la quantità ideale).

Dopo aver mangiato questi alimenti, infatti, vengono prodotti due ormoni: la COLECISTOCHININA e il PEPTIDE YY che comunicano al cervello il senso di sazietà, azzerando nelle ore successive il senso di fame.

 

TERZA REGOLA: DORMIRE BENE.

La privazione di riposo notturno, infatti fa aumentare i livelli di GRELINA, l’ormone che invia i segnali di fame al cervello e riduce notevolmente quelli della LEPTINA ossia l’ormone della SAZIETA’. 

Dunque, visto che abbiamo meno impegni, proviamo a riposare di più.

 

QUARTA REGOLA. ABBIAMO TEMPO: MANGIAMO LENTAMENTAMENTE.

Se mangiamo troppo in fretta il nostro organismo non fa in tempo a registrare questa informazione e continua ad inviare l’impulso di assumere cibo.

Se dedichiamo almeno 20 minuti al pasto, il cervello recepisce il senso di sazietà.

 

QUINTA REGOLA.  MIGLIOR ALLEATO: LE FIBRE!

Oltre a mantenere sano il nostro intestino, aumentano la COLECISTOCHININA, un ormone secreto dalle cellule del duodeno che avverte il cervello che si è sazi.

 

 

 

 

schermata-2020-03-25-alle-20-1585165391.png

Lanfranco Scaramuzzino

081 5522305 - 392 8394501

ellessestudiomedico@gmail.com

Studio medico@ALL RIGHT RESERVED 2019

         realizzazione grafica e digitale

                Lanfranco scaramuzzino

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder